Il sito utilizza cookie di prima parte solo tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione l'utente accetta l'utilizzo di suddetti cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.

OK

Depressione: Astenia, Abulia, Apatia e Insonnia

Depressione: Astenia, Abulia, Apatia e Insonnia

Il termine 'depressione' deriva dal verbo latino 'deprimere' che significa 'premere verso il basso'.

Nel disturbo depressivo il tono dell'umore perde la sua flessibilità, si fissa verso il basso e non è più influenzabile da situazioni esterne favorevoli.

Difficoltà di pensiero, di concentrazione, rallentamento psicomotorio, e umore giungono a una vera e propria forma patologica che non riesce a variare.

Esistono numerose tipologie di depressione e nella complessità dei sintomi il disturbo depressivo richiede attenzione nella diagnosi e per la scelta del trattamento.

L'ASTENIA è uno dei sintomi della depressione. Si tratta di un profondo senso di stanchezza, debolezza o mancanza di energia. Può comportare ridotta resistenza allo sforzo e facile affaticamento. 
Viene descritta come spossatezza non motivata dall'avere svolto fatiche fisiche. 
La persona tova difficile intraprendere qualsiasi azione.

L'ABULIA (dal greco ??????? (aboulia), termine composto dal prefisso privativo ?- (a-) e da ????? che significa 'volontà'), indica letteralmente l''assenza di volontà'. 

È uno dei sintomi della depressione e rappresenta l'incapacità di prendere decisioni, di iniziare o portare a termine un'azione anche quando questa è desiderata, in rapporto a eventi quotidiani e apparentemente banali. 

Spesso l'abulia è associata a uno stato di APATIA nel quale è assente lo stimolo ad agire.

La parola apatia ha origine greca e deriva dalla parola "pathos" (?????), che vuol dire "emozione", anticipata dall'alfa privativo che significa "senza", letteralmente 'senza emozione'.

L'apatia è caratterizzata dall'assenza di reazioni emotive, dalla riduzione di interesse o da uno stato di indifferenza di fronte agli eventi della vita, come stabilire relazioni sociali o svolgere un'attività.

Tra i sintomi della depressione, i disturbi del sonno sono molto frequenti e l'INSONNIA rappresenta una delle principali manifestazioni della depressione. L'insonnia è caratterizzata da numerosi risvegli, soprattutto nelle prime ore del mattino.

La persona depressa riferisce di addormentarsi velocemente, ma di svegliarsi dopo poco, di non riuscire più a addormentarsi o di essere costretto ad alzarsi alcune ore prima rispetto all'orario abituale.

Durante i periodi di veglia notturna i pensieri sono negativi, dominati da rimuginazioni e vissuti di colpa relativi ad eventi del passato.

In altri casi può essere presente un disturbo del sonno opposto al precedente, l'IPERSONNIA.

Questa è caratterizzata da un aumento del bisogno di ore di sonno. La persona arriva a dormire anche oltre 16 ore al giorno, e rappresenta un aspetto di appiattimento generale proprio dei sintomi della depressione o anche un meccanismo difensivo nei confronti della sofferenza depressiva.

Cure adeguate di tipo farmacologico e psicoterapeutico permettono di affrontare e curare questi sintomi.

Contattami senza impegno

via V. Gioberti 34 - 50121 Firenze
info@micaelapivamerli.it
055 662015 - 3391157725

Prendi un appuntamento!

Fa' una prenotazione con il form o chiama direttamente ai numeri che vedi sopra
Accetto le condizioni per la privacy